Archivio articoli

Equilibrio Emotivo

Questo tag è associato a 4 articoli.

Intervista a Freedman

E’ la parola probabilmente più sentita ed utilizzata negli ultimi 3 anni all’interno delle aziende: cambiamento.

Ce l’hanno ripetuto in tutte le salse: se non cambia l’atteggiamento degli imprenditori e dei manager nei confronti del mercato esterno e della gestione interna è molto improbabile che un’impresa possa sopravvivere alla crisi. Ma rimane il dubbio amletico: come si fa a cambiare, velocemente, abitudini acquisite in anni e frutto di esperienze ormai profondamente radicate in ciascuno di noi?

Lo abbiamo chiesto ad uno dei più grandi esperti al mondo di Intelligenza Emotiva, il Dr. Joshua Freedman.

Continua a leggere

Annunci

Intervista a Roy Martina

Siamo felici di poter intervistare uno dei più grandi esperti al mondo, in termini di benessere psico-fisico e la prima domanda non può che essere legata allo stress che spesso un professionista si trova ad accumulare per via dei ritmi sempre più frenetici a cui siamo sottoposti.

Come si fa a scendere dalla “ruota del criceto” senza necessariamente compromettere il proprio lavoro o la propria carriera?

Roy risponde con un bel sorriso, di chi comprende bene il dilemma.

“Ci siamo convinti che la bontà del nostro lavoro dipenda esclusivamente dal “lavorare duro”, ovvero dalla quantità di tempo che dedichiamo alla nostra professione, sia fisicamente che mentalmente. Ovviamente questo a discapito di tutto il resto: smettendo in maniera progressiva di occuparmi di me, della mia famiglia, dei miei amici. Ma questo è un errore fatale. Perché così facendo riduco le potenzialità del mio corpo, per esempio ammalandomi, oppure quelle emotive, diventando più nervoso, irritabile, ansioso. Di conseguenza anche la qualità del mio lavoro scadrà, dovendo così compensare con altra “quantità”, fino ad arrivare a limiti insostenibili. A questo punto il corpo stesso si ribella, lanciandoci segnali inequivocabili che, se non ascoltati, posso trasformarsi in malattie e disturbi fisici.

Continua a leggere

Personalità pericolose

Nel mio “Libro Salvavita” ho parlato in generale di quel tipo di persone che tende a risucchiarti le migliori energie, tanto da averlo definito “Killer di Energia Vitale“. Ma all’interno di questo tipo di personalità ve ne sono altre, con varie sfaccettature affascinanti e a volte sconcertanti.

Una di queste è ben rappresentato da quel genere di persone che avrete sicuramente trovato lungo la vostra strada se siete soliti viaggiare in autostrada. Sono quelli che si piazzano, ai 100 km all’ora, sull’ultima di corsia di sinistra, sebbene a destra le altre siano completamente libere. Per distrazione può accadere a tutti di non spostarsi su quella più libera a destra, ma in questo caso parliamo di una situazione ben diversa, poiché loro non solo sono consapevoli di ciò che fanno ma sembra provino un certo gusto sadico a vedere la fila di auto dietro di loro che tenta invano di farli spostare. Non reagiscono né agli abbaglianti né al clacson, come se totalmente estranei a ciò che succede attorno a loro. Ma il culmine lo raggiungono un attimo dopo, ovvero quando tu -ormai esasperato- decidi di fare ciò che a scuola guida ti insegnavano come grave infrazione: sorpassi a destra. E in quel momento accade il miracolo. Da zombie che era il nostro caro amico si risveglia tutto d’un colpo, e appena gli passi di fianco comincia ad imprecare contro di te, per segnalarti che è proibito sorpassare a destra. Ed anche dopo che l’hai superato comincia lui a lampeggiarti forsennatamente!

Continua a leggere

Perché sono circondato da persone che si comportano così?

Per tutti coloro che gestiscono altre persone ed hanno deciso di intraprendere un personale percorso di crescita e di auto-miglioramento quello degli “Specchi Umani“, che esporremo qui di seguito, è un concetto davvero prezioso. Nel comprenderlo pienamente si avrà infatti una chiara risposta alla domanda: “Perché sono circondato in azienda da persone che si comportano in questo modo?” oppure “Come mai li trovo tutti io quelli che si rivelano essere diversi da come pensavo?“.

La mente razionale ovviamente rifiuta la spiegazione che tra poco vi verrà data, poiché non permetterà più di scaricare sugli altri ciò che invece dovremmo principalmente vedere in noi stessi. Attenti quindi se la prima reazione emotiva sarà di fastidio o di difesa. Per i più coraggiosi e per i meno razionali si rivelerà infatti uno strumento prezioso per comprendere i messaggi che la vita ci offre tutti i giorni.

Continua a leggere

Blog Stats

  • 72.930 visite
Annunci